RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – A seguito della continua espansione della pandemia che non accenna a diminuire , si sottopone alla Loro cortese attenzione la necessità di includere tra le persone a cui concedere in via prioritaria la somministrazione del vaccino , il personale addetto all’igiene ambientale che sicuramente nei mesi scorsi non ha goduto di grande attenzione, nonostante abbia una esposizione molto elevata al rischio di contrarre il virus.

Molti operatori, sin dall’inizio della pandemia sono stati in effetti colpiti dalla malattia anche con conseguenze molto gravi , dovuti anche ai ritardi e le carenze degli enti nel fornire ad essi gli idonei dispositivi di sicurezza.
Come già espresso in altre occasioni dalla scrivente O.O.S.S. Fiadel comparto igiene ambientale il grado di vulnerabilità di questa categoria è superiore alla media , in quanto in costante contatto con sostanze nocive e per i pesanti carichi di lavoro ( dovuti alle conseguenze di troppe assenze per malattia, in parecchi casi per il virus) con il passare del tempo finiscono inevitabilmente per rendere sempre più fragili tali lavoratrici e lavoratori.

Con ciò premesso si ritiene doveroso che i Lavoratori del comparto Igiene ambientale abbiano lo stesso diritto di rientrare nelle fasce a rischio e quindi di ottenere il vaccino a breve termine.

Seg. Prov. FEDERAZIONE ITALIANA AUTONOMA DIPENDENTI ENTI LOCALI Pescara Renzo Padovani

Pin It on Pinterest

Share This