Di qualche giorno fa la notizia, apparsa su un quotidiano locale, di contagi tra ospiti e operatori all’interno della RSA di Città Sant’Angelo, posta nel distretto sanitario in via Largo Baiocchi. Secondo quanto riportato dal giornale, scattato l’allarme a seguito della riscontrata positività di un ospite della struttura, sarebbe stato sottoposto ad esame anche il personale sanitario e gli altri ospiti: dai suddetti controlli sarebbero emerse altre positività. Adottate le contromisure e confrontatisi sulla problematica, l’Amministrazione comunale e la Asl, quest’ultima avrebbe escluso, sempre secondo quanto riportato dal giornale, la necessità di provvedimenti  ulteriori rispetto a quelli già presi.

Apprendiamo, oggi, dalla conferenza stampa tenuta dal Consigliere regionale Antonio Blasioli, che con spirito propositivo e molto tatto si è occupato della questione cluster ospedaliero, gli esatti contorni della vicenda che ha interessato la Rsa di Città Sant’Angelo .

Secondo l’approfondimento del Consigliere Blasioli, il 15 Gennaio sarebbe arrivato presso la struttura Rsa di Città  Sant’Angelo, un paziente, proveniente da Pescara, che sarebbe stato messo in isolamento. Lo stesso giorno il personale sanitario si sarebbe sottoposto a tampone, risultando gli operatori tutti negativi.

Il 28 Gennaio sarebbe arrivata la risposta del tampone del nuovo ricoverato: positivo l’esito.

A questo punto tutti gli infermieri e gli ospiti, negativi al precedente tampone del 13/15, sono stati sottoposti a nuovo esame. Risultato: 11 infermieri su 16 e 7 pazienti su 10, positivi.

Ringraziamo il Consigliere Blasioli per il suo approfondimento che facendo chiarezza sulla vicenda ci consente di capire per sollecitare interventi più incisivi e modalità più adeguate ad arginare il problema .

Già in occasione del Consiglio regionale del 26 Gennaio scorso, insieme al proprio gruppo,  il Consigliere  Blasioli dimostrando particolare sensibilità per la problematica dei contagi ospedalieri, ha presentato un’interpellanza per proporre l’istituzione di una commissione ispettiva, al fine di favorire soluzioni più opportune.

Non possiamo che unirci all’invito del Consigliere Blasioli a fare luce sul problema, scoprire le falle del sistema che siano da monito a chi ha il potere organizzativo e affinché si ponga rimedio ad una situazione di contagi ospedalieri che continua ad andare avanti.

Invitiamo l’amministrazione comunale a fare chiarezza sulla questione cluster RSA di Città Sant’Angelo, confrontandosi nuovamente con la Asl, verificando l’idoneità della nostra struttura ad ospitate pazienti covid.

I consiglieri del gruppo “Insieme per Città Sant’Angelo-PD”

Antonio Melchiorre

Patrizia Longoverde

Mauro Patrizii

Catia Ciavattella

Pin It on Pinterest

Share This