“Proseguono gli eventi per il centenario della nascita di Joseph Beuys, pittore, scultore e performance artist tedesco, fondatore del concetto di ‘Scultura Sociale’, che molto amava Bolognano – dichiara il sindaco di Bolognano, Guido Di Bartolomeo – tanto da aver lavorato nel nostro paese, negli ultimi suoi 15 anni di vita, a ‘Operazione difesa della natura’ , una campagna da lui stesso diffusa nel mondo. Ed è su questo tema che l’Amministrazione comunale ha inteso organizzare con l‘istituto comprensivo Alberto Manzi – plesso di Piano D’Orta – il coinvolgimento degli studenti della scuola secondaria di primo grado nella realizzazione di un prodotto artistico, grafico o scultoreo.

La risposta dei ragazzi è stata straordinaria, dall’entusiasmo manifestato alle opere ideate.  Ben 25 lavori che questa mattina, sono stati esposti nel cortile della scuola, alla presenza dei piccoli grandi artisti, della dirigente scolastica Antonella Pupillo, dei loro insegnanti, dei rappresentanti istituzionali , unitamente alla baronessa Lucrezia De Domizio – amica di Joseph Beuys e artefice di lodevoli iniziative volte a valorizzare l’ambiente e la cultura di questo nostro piccolo pezzo di terra d’Abruzzo – che anche in questa occasione si è distinta per generosità e viva partecipazione all’evento.

   

Ha, infatti, voluto donare a tutti gli studenti – le esprimo la mia grande gratitudine – una copia del libro di Damiano Groppi “Passeggiata nella natura con Beuys”, una pubblicazione edita proprio in occasione del centenario del maestro tedesco e in cui l’autore ripercorre l’intera opera di uno tra i più significativi personaggi dell’arte mondiale del secondo dopoguerra. Il libro dedicato ai bambini è un messaggio di speranza per una migliore nuova generazione futura. La volontà di interessare i nostri studenti per ricordare quel legame speciale tra Beuys e il borgo di Bolognano – dove il maestro trovò il luogo fecondo per la sua scultura ecologica e sociale, e dove installò alberi e piante a rischio estinzione , creando la Piantagione Paradise – risponde ad una mission ben precisa: quella di riconnettere i più piccoli – uomini di domani – alla natura , preziosa risorsa da riscoprire, tutelare e utile al miglioramento della salute e del benessere del cittadino.

Questa Amministrazione, infatti, proseguirà, con progetti di promozione volti a vivere l’ambiente naturale e finalizzati al recupero di un contatto significativo e continuativo tra bambini e natura. Le opere realizzate dagli alunni del Comprensivo Manzi, saranno oggetto di una mostra, che verrà allestita a breve. Per l’ottima riuscita dell’evento odierno , un mio particolare ringraziamento va agli amministratori Toni Capitanio, Adelaide Chiacchia, Maria Grazia D’Intino e Monica Mastrodicasa per aver curato ogni dettaglio in coordinamento con la Preside e con tutto il corpo docente che ha svolto un eccellente lavoro”.

Pin It on Pinterest

Share This