ANSA) – Penne (Pescara), 12 APR – “Siamo una città di 13mila abitanti, abbiamo un ospedale divenuto punto di riferimento Covid-19, ci sono diverse aziende agricole che operano sul territorio, supermercati e imprese che stanno continuando l’attività secondo le disposizioni ministeriali. Per noi amministratori comunali non è facile conciliare tutto, siamo soli e in prima linea in questa guerra contro il virus. Abbiamo chiesto al Presidente di Marsilio di avviare immediatamente lo screening epidemiologico sul territorio vestino. Prorogare la zona rossa senza avere punti di riferimento scientifici, infatti, è come correre in una stanza al buio nell’impresa di trovare la porta di uscita”. Lo dice il sindaco di Penne Mario Semproni.

Pin It on Pinterest

Share This