PENNE – Antonio Baldacchini, coordinatore del Pdl pennese, attacca il sindaco Rocco D'Alfonso sul riconoscimento di due debiti fuori bilancio di cui il consiglio comunale si occuperà lunedì 12 dicembre 2011 alle 16. Si tratta dei 72 mila euro da versare ai dipendenti della Sambus snc, l'impresa che ha gestito il servizio di scuolabus comunale dall'1 marzo 2008 al 26 gennaio 2010 (Domenico Modesto, l'amministratore, morì nel dicembre 2009 in un incidente stradale). Il punto era stato ritirato dal consiglio comunale del 29 settembre scorso per approfondimenti. Ora tornerà all'esame dell'assemblea civica dopo il passaggio nella commissione presieduta dalla consigliera di maggioranza Margherita D'Agostino. "Il decreto ingiuntivo-scrive Baldacchini-non è stato impugnato nei termini di legge dall'amministrazione D'Alfonso che dunque deve chiarire di chi sono le responsabilità dell'ennesimo pasticcio amministrativo che interessa un Comune sull'orlo del dissesto e gravato da un'insostenibile pressione fiscale dopo lo spaventoso aumento del 46,2% della tassa rifiuti". Un altro debito fuori bilancio che i consiglieri dovranno votare, e la cui delibera è per legge esaminata dalla corte dei Conti, riguarda il pagamento di 12 mila euro di spese legali dopo una sentenza del tribunale. "L'amministrazione-sottolinea Baldacchini-è risultata contumace. Una scelta discutibile nel merito ancorchè legittima, ma che segnala un modo di operare alquanto negativo".

Pin It on Pinterest

Share This