L’articolo pubblicato da Lacerba nel mese di aprile dal titolo “ Regione Abruzzo, Liris: attivazione banda ultralarga a Collecorvino, Farindola, Penne, Picciano e Pianella. Mentre a Catignano, Vicoli, Brittoli, Civitaquana, Montebello di Bertona e Villa Celiera il servizio ad 1 Gigabit dalla Open Fiber, ha costretto il senatore Luciano D’Alfonso a prendere carta e penna e scrivere alla Open Fiber per sapere perché Loreto, a differenza di tutti i Comuni limitrofi, non era nell’elenco dei lavori per la realizzazione la banda ultralarga.

Il direttore delle relazioni esterne di Open Fiber, Andrea Falessi, ha risposto all’ex governatore d’Abruzzo  (lettera indirizzata per conoscenza al Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e al sottosegretario Gian Paolo Manzella),  che per “ Open Fiber questi sono stati messi particolarmente difficili per l’emergenza coronavirus, ma nonostante questo l’attività di realizzazione della rete in fibra ottica, pur subendo alcuni rallentamenti, non si è mai fermata, anche grazie a misure eccezionali messe in campo dalla nostra azienda e dei fornitori.

Il Comune di Loreto Aprutino, insieme ad altri cinque, è stato aggiunto solo nel 2019 all’insieme dei Comuni inizialmente oggetto della concessione Open Fiber per la banda ultralarga, su richiesta di Infratel e della stessa Regione. L’ultima fase di progettazione si concluderà a settembre 2020, mentre i lavori per la rete sono pianificati per il 2021”.

Pin It on Pinterest

Share This