Emanuele Rasetta, di professione era un venditore, nel 2012 però molla tutto e decide di aprire una bottega, ispirandosi all'antico mestiere del calzolaio.