Luglio 23, 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Politica

Il Comune di Spoltore apre alla possibilità di celebrare matrimoni civili all'interno di luoghi privati, con particolare attenzione alle strutture ricettive del territorio: il rito, che tradizionalmente si tiene all'interno del Palazzo Municipale, con una provvedimento voluto dalla giunta Di Lorito è già possibile anche all'aperto, sul Torrione, nel Piazzale del Convento, nella Villa Acerbo di Caprara.

Al via tante iniziative rivolte ai più piccoli ed agli anziani, organizzate dai volontari con la collaborazione del Comune di Pianella. Oggi, 28 febbraio, riprendono le letture animate presso la biblioteca comunale, all’interno del Palazzo della Cultura. L’iniziativa, promossa da alcune lettrici volontarie, è rivolta ai bambini con età 3-6 anni ed avrà inizio alle ore 16:00, seguirà un laboratorio a tema dedicato all’imminente festa di carnevale.

Il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito è a Bruxelles per una due giorni di incontri e seminari sulla programmazione dei fondi europei 2021-2027. "Siamo una cinquantina di amministratori locali, invitati qui dall'europarlamentare Andrea Cozzolino" rivela Di Lorito. Il primo cittadino di Spoltore è l'unico, tra i sindaci abruzzesi, ad aver partecipato al forum.

“Leggiamo l’annuncio fatto dall’assessore Campitelli nel quale si afferma come imminente il trasloco dell’Istituto Tecnico G. Marconi presso i Moduli Scolastici situati al di sotto del terminal Ambrosini. In primo luogo, ci sentiamo di ringraziare tutti gli studenti e le studentesse, la Preside Pizzi, il personale docente, amministrativo ed ausiliario, le famiglie che attendono da più di due anni questo evento ed hanno sopportato, con tantissimi sacrifici, questa attesa ed hanno lottato tenacemente affinché questo sogno divenisse realtà.

La necessità di far fronte al gravoso debito ereditato dalle gestioni precedenti, unito alle note difficoltà che devono quotidianamente affrontare gli enti locali, non hanno impedito al comune di Pianella di perseguire quello che da tempo rappresenta uno dei principali punti programmatici dell’ente vestino, ovvero una particolare attenzione nei confronti delle famiglie e dei giovani. La giunta pianellese, infatti, nell’approvare le tariffe per l’anno in corso non solo ha confermato quanto fatto negli anni precedenti ma è intervenuta con ulteriori agevolazioni.

La Giunta comunale ha deliberato il bilancio di previsione 2019-2021. Non è stata aumenta la pressione tributaria. Previste invece agevolazioni fiscali per i nuclei familiari dove coabitano un diversamente abile, neo-mamme disoccupate o casalinghe e poveri non coabitanti. E' rimasta invariata la soglia dell'area no-tax: i redditi (di lavoro dipendente e pensionati) inferiori a 13mila euro non pagheranno l'addizionale irpef comunale.

Egregio direttore, 

la presente in risposta all'articolo pubblicato sulla vostra testata domenica 3 marzo 2019. Non saprei come interpretare le parole pronunciate dal sig. Vecchiotti se in senso di sprono verso l'amministrazione o in senso dispregiativo per l’operato del proprio partito per tutto quello ha fatto fino ad oggi.

Il Consiglio comunale di Penne, ieri sera, ha approvato a maggioranza (hanno votato contro i gruppi M5S e Partito democratico) il bilancio di previsione 2019-2021. Non è previsto l'aumento della pressione tributaria, rimarranno invariate le aliquote e le tariffe di imposte e tasse, mentre sono previste agevolazioni per le fasce deboli (disabili e mamme disoccupate), il sostegno all'occupazione e lo sviluppo delle imprese sul territorio comunale (esenzione del pagamento della Tari per nuove società).

Il Comune di Spoltore approva il suo Piano anticorruzione: si tratta di uno strumento che ha l'obiettivo di ridurre le opportunità che si manifestino casi di corruzione aumentare la capacità dell'Ente di scoprire casi al suo interno. Si tratta di un documento di validità triennale, e accompagnerà l'amministrazione Di Lorito fino al 2021.

Mario Semproni cita in giudizio il suo collega Gabriele Starinieri: Penne contro Loreto. Il primo cittadino pennese chiama in causa davanti al Tar di Pescara la controparte loretese affinché gli paghi, senza ulteriori indugi, ben 18 mila euro di spese legali. Loreto starebbe infatti temporeggiando dal 28 ottobre quando il giudice del tribunale delle imprese ha dato il via libera alla vendita congiunta del 56% di Vestina Gas detenuto da Penne (45%) e Collecorvino.

Marinelli accompagna alla porta i consiglieri Davide Berardinucci e Romeo Aramini revocando loro le deleghe affidatogli ad inizio mandato dal sindaco stesso. Si apre così la crisi all'interno della maggioranza guidata dal neo leghista, che da oggi può contare su un solo voto di vantaggio rispetto a tutto il resto del Consiglio Comunale anche se Berardinucci ed Aramini, nonostante l'affronto subito, tengono a precisare che resteranno, con un proprio gruppo autonomo, a sostenere la maggioranza.

Tocca a una destra incarnata da Matteo Salvini a rialimentare la speranza in un Abruzzo e soprattutto in un'area nostrana da anni sprofondati nell'emergenza e con un entroterra troppo distante dal mare, in tutti i sensi. Ha vinto (troppo) largamente com'era nelle previsioni questo Marco Marsilio, sconosciuto ai più, trascinato da una Lega che fa notizia nel modo in cui si è impossessata dei territori, basti pensare alla quota 32% toccata nella rossa sfuocata Loreto Aprutino, il 25% a Penne dove Marsilio incassa nel complesso il 45,56% (5 Stelle il 32,27%, Legnini il 22,06%).

PENNE – Vent'anni dopo, sono finiti i lavori di ristrutturazione della palazzina che ospita gli uffici e il Cup dell'ospedale. Da trenta invece si aspetta che vengano spesi i 12 milioni di euro previsti dalla legge finanziaria del lontanissimo 1988 per rifare il look al San Massimo. Nel mezzo, la retrocessione a ospedale di zona disagiata, per quanto una norma nazionale congeli per Penne, e fino al 2021, gli effetti della riorganizzazione ospedaliera regionale.

Error: No articles to display

Error: No articles to display