Marzo 24, 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Politica

In riferimento all’articolo La guerra in Vestina Gas. Levigas vuole 140 mila euro da Semproni. E il bilancio non è approvato, pubblicato qualche giorno fa su “Lacerbaonline”, voglio ricordare (soprattutto a chi ha scarsa memoria) che l’alienazione del 12% delle quote di Vestina Gas operata nel maggio 2016 fu finalizzata a risarcire la famiglia Cutilli per l’esproprio dei terreni del Carmine e a salvare il Comune dal dissesto finanziario, che rappresenta uno dei doveri più importanti di un buon amministratore comunale.

“Continua il business dei presunti profughi su Pescara e provincia: 1.114 quelli che a giorni dovranno essere sistemati in alberghi o strutture che hanno dato la propria disponibilità e che a oggi ignoriamo, non sappiamo dove andranno, quanti saranno realmente, come verranno sistemati, una roulette russa che prenderà il via domani alle 10 quando in Prefettura si apriranno le buste per conoscere i nomi degli Enti e delle Organizzazioni che si sono candidate.

"Penne si prepara all’invasione dei presunti profughi: voci sempre più insistenti parlano dell’imminente arrivo di almeno 50 presunti immigrati affidati a una delle 11 cooperative che si sono aggiudicate l’ultimo bando della Prefettura per 1.114 unità, e che dovrebbero insediarsi in un fabbricato di proprietà privata, situato in località Blanzano, a breve distanza dall’ospedale ‘San Massimo’.

"Il Comune di Carpineto della Nora, in qualità di Ecad, con una singolare delibera di consiglio comunale, ha estromesso il Comune di Penne dall'Ambito sociale n. 19. È un fatto grave e assurdo. Considerata l'inerzia dell'assessore regionale Marinella Sclocco, chiediamo immediatamente l'intervento del presidente Luciano D'Alfonso e del direttore generale Vincenzo Rivera, affinché sia ripristinata la giusta condotta amministrativa su un tema così importante".

 

Terremoto, 24 mln per 17 scuole abruzzesi: ecco quali

La Struttura commissariale governativa per il terremoto ha completato, qualche giorno fa, i la procedura d'esame, della proposta di ordinanza, contenente il programma straordinario per la riapertura delle scuole nei territori delle regioni interessate dagli eventi sismici verificatisi dal 24 agosto 2016.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Dopo anni in cui dalla Società Linda Spa e Farmacia Comunale sono fuoriusciti lentamente, ma costantemente oltre 100.000 euro per sponsorizzazioni, da oggi ciò non accadrà più. L'approvazione nell'ultimo Consiglio Comunale della mozione da noi presentata, inerente il Divieto di Sponsorizzazione da parte delle partecipate dell'ente, VIETATE ,farà si che questi soldi vengano utilizzati per ridurre costi di servizi troppi onerosi che l'ente fornisce alla comunità.

Le reazioni delle ‘autorità’ politico-sanitarie alla manifestazione del 29 giugno, a Pescara, indetta dal Gruppo “Salviamo l’Ospedale di Penne”, sono sbalorditive e tradiscono anche una sporchissima coscienza. L’assessore regionale alla sanità e il direttore generale della Asl, si sono affrettati a precisare di aver… violato la legge (decreto ‘Lorenzin’) concedendo al ‘San Massimo’ più del consentito, con l’avallo romano.

FARINDOLA – Si riparte anche con i detenuti. Quelli del carcere di Pescara protagonisti nel pittoresco centro vestino, ferito gravemente dal terremoto e dalle nevicate che hanno provocato la tragedia dell’hotel Rigopiano, travolto da una valanga che il 18 gennaio ha ucciso 29 persone.

“Verranno portati a Pescara, Alanno, Elice, Pianella, Cepagatti, Manoppello e in molti altri comuni della provincia pescarese, ad eccezione, sembra, di Montesilvano, i 1.114 presunti profughi previsti nell’ultimo bando della Prefettura di Pescara che stamane ha aperto le buste per vagliare le disponibilità di ospitalità.

“Mi sento come la guida di una squadra di calcio partita per un campionato avendo sul groppone una penalizzazione di meno 10. C’è da vincere più partite degli altri…’”. Usa la metafora calcistica Mario Semproni, primo cittadino apartititco, un tempo fan di Forza Italia (“Non voterei né per Renzi, né per Grillo: il migliore resta Andreotti”) di Penne da un anno.

Nei giorni scorsi il consigliere comunale di minoranza Massimo Di Tonto e la capogruppo della maggioranza Luisa D’amico sono intervenuti con diversi comunicati sulla materia del bilancio dell’ente con Di Tonto che da ultimo ha accusato l’assessore d’Amico di essere stata “ assente nei consigli dove la minoranza ha avanzato mozioni ed emendamenti, che venivano formalmente respinti dalla maggioranza...”.

E’ un’intera area nell’entroterra pescarese quella che la regione Abruzzo ha abbandonato. Una serie di atti che lasciano fuori, comune più comune meno, un’itera fetta d’Abruzzo. A farlo notare è il consigliere regionale Domenico Pettinari che ha interpellato la Giunta e l’assessore competente relativamente ai programmi dei Fondi comunitari nei singoli Programmi Operativi regionali FESR, FSE e FEASR 2014-2020, nonché di risorse nazionali ordinarie.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Nell'ultimo Consiglio Comunale a Città Sant'Angelo di giovedì 29.6.2017, si è consumata una vergognosa pagina di politica angolana che ben spiega come il nostro amato paese annaspi tra difficoltà economiche e improvvisazione dei nostri amministratori di maggioranza.