Maggio 21, 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Politica

PENNE - Ciclone giudiziario nell’area vestina. Arresti domiciliari per Antonello De Vico sindaco di Farindola, commissario provinciale dell’Udc e coordinatore per l’area vestina del piano sociale, per i consiglieri comunali di Penne Femio Di Norscia (Udc) ed Alberto Giancaterino, liberalsocialista, oltre che per l’ingegner Rocco Petrucci, già assessore provinciale, di Penne e di Pescara.

Domiciliari per De Vico, sindaco di Farindola, due consilieri comunali di minoranza di Penne, Rocco Petrucci. Indagate 15 persone. Perquisizioni per il sindaco di Penne. Tutti gli aggiornamenti su Lacerbaonline.

I Loretesi con 2807 i voti scelgono come sindaco Remo Giovanetti (56,12%) della lista “Loreto che vogliamo”, contro i 2194 voti di Alberto Cerretani (43,87%) di "Loreto da amare".
 

Questa volta, ve lo prometto, non sarò categorico. Giano Bifronte porge con serenità l’altra guancia, o meglio l’altra faccia, cercando possibilmente di essere interlocutorio. Le elezioni del 28 e 29 marzo mi hanno dato torto; torto marcio! Hanno vinto gli altri, quelli dell’ “ammuffata stravagante”. E quando sono gli altri a vincere vuol dire che sono io ad avere torto virgola anzi punto.

PENNE – Di cani, Katia Romagnoli e con lei (che ne ha tre) tutti i pennesi del centro abitato possono averne a piacimento. Altro che solo due, come imponeva il Comune con un suo regolamento d’igiene del 2003 bocciato però dal Tar di Pescara.

Error: No articles to display

Error: No articles to display

Error: No articles to display

Error: No articles to display