“Notiamo con estremo dispiacere che all’ingresso principale di Palazzo De Sterlich, storica sede dell’Istituto Tecnico Marconi, ci sia stato un distaccamento di materiale” esordisce il segretario del circolo PD di Penne, Vecchiotti, “tuttavia, segnaliamo l’assordante silenzio da parte tanto dell’amministrazione comunale del sindaco Semproni quanto dell’amministrazione provinciale di Zaffiri.

Infatti, ad oggi non si conoscono minimamente i tempi affinché si possano mettere in atto i lavori dei quali suddetto Istituto necessita da quasi 3 anni ed anche i consiglieri provinciali Tulli e Camplese sono completamente immobili di fronte a questa esigenza. Inoltre chiediamo lumi sull’iter procedurale riguardante la progettazione per la messa in sicurezza della struttura. L’assessore comunale Campitelli, dopo tanti annunci trionfalistici nei quali prometteva la  ricostruzione della scuola Giardini ex novo e totalmente finanziata attraverso i fondi post-sisma, non ancora rende pubblico entro quando tale edificio sarà realizzato dopo aver presentato, come da egli dichiarato, il primo settembre 2018 (!!!) il progetto ai competenti uffici. Quali risposte ha ottenuto? Cosa prevede il progetto? Che fine hanno fatto i 720.000,00 € già a disposizione del Comune di Penne per interventi di edilizia scolastica? A quanto ammontano i finanziamenti previsti dato che, stando sempre a quanto dichiarato a mezzo stampa da Campitelli, è stata ottenuta l'ammissione della Nuova scuola Mario Giardini a totale contributo con fondi del sisma?  Quando la Mario Giardini potrà finalmente riavere un proprio edificio?  Si ricordano anche gli attacchi, più o meno velati, che l’assessore Campitelli rivolgeva alla precedente amministrazione insinuando il dubbio di pratiche mafiose, il quale definiva la ditta Corbo una ditta collusa con la mafia. Dichiarazione già gravi di per sé, ma rese ancor più gravi dalla professione esercitata dall’assessore, alla luce della sentenza che ha assolto l’imprenditore Corbo nell’ambito dell’inchiesta su presunti appalti inquinati dalla malavita organizzata” conclude Vecchiotti.

Andrea Vecchiotti, Segretario PD-Circolo di Penne