Il Comune di Spoltore ha pubblicato un'informativa sull'assegno per nuclei familiari con almeno tre figli minori: si tratta di un'agevolazione concessa dai Comuni e pagata dall'INPS, destinata a nuclei familiari composti almeno da un genitore e tre figli appartenenti alla stessa famiglia anagrafica, che siano figli del richedente medesimo o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento pre-adottivo.

"Ringraziamo come sempre i nostri uffici" sottolinea l'assessore alle politiche sociali Carlo Cacciatore (nella foto) "che con il loro impegno rendono concreta la vicinanza dell'amministrazione ai cittadini". La domanda va presentata entro e non oltre il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale si richiede il contributo, pertanto per l'anno 2019 va presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2020. Possono richiederlo i residenti nel Comune di Spoltore, cittadini italiani, della comunità europea o extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno, status di rifugiato, permesso di lavoro, o cittadini di un paese che rientra negli accordi euromediterranei (Marocco, Tunisia, Algeria) o della Turchia. Per l'anno 2019 l'assegno è pari a € 144,42 mensili: il numero dei mesi viene calcolato considerando il periodo di tempo in cui sono stati effettivamente presenti i tre figli minorenni nello stato di famiglia del richiedente. La domanda deve essere presentata su apposito modulo al protocollo del Comune: tutta la documentazione si può chiedere allo sportello di segretariato sociale o sul sito internet istituzionale cercando Servizi Sociali nella sezione Modulistica. Al termine dell'istruttoria, la famiglia interessata riceverà una comunicazione sull'esito della domanda: il pagamento verrà effetttuato dall'INPS con cadenza semestrale posticipata, pertanto saranno erogati due assegni ognuno con l'importo riferito al semestre precedente. La responsabile del procedimento è Marilena Mei.