La Camera dei deputati ha appena approvato, all’interno del decreto Genova, con i voti della Lega Nord - Noi con Salvini, un emendamento del deputato Andrea Colletti (nella foto) del Movimento 5 Stelle che concede alle Regioni la possibilità di congelare la legge Lorenzin. 

L’emendamento prevede che le Provincie che abbiano un Comune nel cratere sismico, in questo caso per quanto riguarda la Provincia di Pescara il Comune di Farindola, è possibile congelare, fino al 2023, la riorganizzazione ospedaliera, scongiurando, nel caso dell’area Vestina, la possibilità di chiudere molti reparti dell'Ospedale di Penne. Adesso il tutto dovrà essere votato dal Senato per tramutarsi poi in legge. A questo punto la partita sul futuro del San Massimo si riapre clamorosamente.