Terremoto, 24 mln per 17 scuole abruzzesi: ecco quali

La Struttura commissariale governativa per il terremoto ha completato, qualche giorno fa, i la procedura d'esame, della proposta di ordinanza, contenente il programma straordinario per la riapertura delle scuole nei territori delle regioni interessate dagli eventi sismici verificatisi dal 24 agosto 2016.

 

In Abruzzo sono in arrivo oltre 24 milioni di euro. Nella Provincia di Pescara è stato finanziato solo l’Istituto Tecnico Commerciale “G. Marconi” di Penne per un importo di 611 mila euro.

 

11 milioni per ristrutturazione di chiese, conventi e pinacoteche dal Masterplan

Sono stati definiti nel corso di una riunione presieduta dal presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, tutti gli enti attuatori relativi al programma di "Recupero e valorizzazione dell'edilizia sacra nelle quattro province abruzzesi.

Si tratta di 51 interventi finanziati nell'ambito del settore "Turismo e Cultura", mirati esclusivamente alla ristrutturazione di edifici di culto e hub culturali.

Questi, nel dettaglio, i progetti bersaglio di finanziamento ed i rispettivi soggetti attuatori: Pescara, Chiesa Sant'Anna (150.000 euro - MIBACT); L'Aquila, Museo nazionale d'Abruzzo (400.000 euro - MIBACT); Pescara, Chiesa Sant'Anna (100.000 euro - MIBACT); Pianella, Chiesa di Sant'Antonio (325.000 - MIBACT); Lentella, Chiesa Santi Cosima e Damiano (250 mila - Comune di Lentella); Campli, Convento di Sant'Onofrio (150.000 - MIBACT); Prezza, Chiesa di Santa Lucia (200.000 - MIBACT); Abbateggio, Chiesa Madonna dell'Elicina (250.000 - Comune di Abbateggio), S.Eufemia a Maiella, Chiesa di Santa Maria delle Grazie (150.000 - MIBACT); Tossicia, Chiesa di Sant'Antonio (250.000 - Comune di Tossicia); Chieti, Museo La Civitella (150.000 - MIBACT); Collecorvino, chiesa di Sant'Andrea Apostolo (200.000 - Diocesi); L'Aquila, Chiesa di Santa Chiara (200.000 - MIBACT); Tornimparte, Chiesa di Santo Stefano (50.000 - MIBACT); Montereale, Chiesa di San Giovanni (100.000 - MIBACT); L'Aquila, chiesa di Santa Maria in Roio (200.000 - MIBACT); Magliano de Marsi, Chiesa sacrario dei Caduti (80.000 - MIBACT); Campli, Convento di San Bernardino (400.000 - MIBACT); Pescara, Cattedrale di San Cetteo (200.000 - Diocesi); Lanciano, Porta di San Biagio (300.000 - Comnune di Lanciano); Rosello, Santuario Madonna della Grazie (200.000 - Parrocchia); San Valentino in Abruzzo Citeriore, Chiesa di San Nicola da Tolentino (300.000 - Comune); Vasto, Chiesa di Penna Luce (300.000 - parrocchia); Pratola Peligna, Santuario Madonna della Libera (300.000 - MIBACT); Capestrano, Convento di San Giovanni (200.000 - MIBACT); Giulianova, pinacoteca V. Bindi (80.000 - Comune); Ortona, Cattedrale di San Tommaso (200.000 - Curia); Isola del Gran Sasso, Chiesa di Santa Colomba da Pretara (50.000 - Curia); Sante Marie, Chiesa di Santa Maria delle Grazie (50.000 - parrocchia); Pescina, Chiesa di Sant'Antonio (50.000 - Diocesi); Torano, Chiesa di San Flaviano (50.000 - parrocchia); Elice, Chiesa di San Martino (50.000 - Diocesi); Collecorvino, Convento di San Patrignano (150.000 - Comune); Caporciano, complesso monumentale di Santa Maria Assunta (100.000 - MIBACT); Magliano dei Marsi, Chiesa di Santa Maria di Porclaneta (50.000 - parrocchia); Sant'Omero, Chiesa Santa Maria in Vico (450.000 - Comune); Morro d'Oro, Abbazia di Santa Maria di Propezzano (350.000 - Comune); Cortino, Chiesa di Sant'Egidio (50.000 - Comune); Vasto, Palazzo D'Avalos allestimento museale (60.000 - Comune); Castel di Sangro, Chiesa del Suffragio (60.000 - MIBACT); Comune di Roccamorice, recupero Eramo di Santo Spirito (200.000 - Comune); Fara Filorum Petri, restauro e recupero conservativo della Chiesa di Sant'Antonio (300.000 - Comune); Pescara, Media Museum Flaiano (250.000 - Comune); Trasacco, restauro e miglioramento sismico della Basilica dei Santi Cesidio e Rufino Martiri (600.000 - Diocesi); Avezzano, ristrutturazione della Cattedrale di San Bartolomeo (450.000 - parrocchia); Tortoreto, centro museale e culturale Palazzo comunale (250.000 - Comune); Nereto, Centro culturale polivalente (400.000 - Comune); Roccamontepiano, ristrutturazione del complesso conventuale di San Francesco Caracciolo (1.200.000 -ordine dei Caracciolini); ristrutturazione organo a canne nella chiesa di Sant'Agnese di Pineto (120.000 - parrocchia); messa in sicurezza del campanile della chiesa di San Michele Arcangelo di Montesilvano (150.000 - Diocesi); Giulianova, realizzazione di un centro culturale documentale sull'età romana nel teramano presso la Chiesa di San Gabriele (80.000 - parrocchia). L'obiettivo del presidente D'Alfonso, che ha sensibilizzato amministrazioni locali, Diocesi e parrocchie a definire la fase della progettazione, è quello di accelerare i tempi per arrivare al più presto alla pubblicazione delle gare d'appalto.