PENNE - "Contraffazione di pubblici sigilli o strumenti destinati a pubblica autenticazione, certificazione ed uso di tali sigilli e strumenti contraffatti, falsita' in scrittura privata, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e ricettazione".

Con queste accuse i carabinieri della stazione di Civitaquana hanno arrestato un 62enne pregiudicato originario di Giulianova ma domiciliato a Carpineto della Nora. L'uomo e' stato intercettato e bloccato alla guida di un furgone sulla S.S. 602 tra i Comuni di Civitaquana e Catignano ed e' stato trovato in possesso di una carta d'identita' valida per l'espatrio contraffatta e recante il timbro dell'ufficio anagrafe del Comune di Bergamo, due carte di circolazione risultate rubate presso la motorizzazione di Campobasso nel 2010, una carta di soggiorno di persona risultata inesistente ed un tagliando assicurativo contraffatto. I militari, inoltre, nel corso della successiva perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato altre 4 carte di identita' contraffatte, un certificato di proprieta' di autoveicolo rubato presso il PRA di Foggia nel 2007, alcuni assegni circolari in bianco con firma apocrifa di persona da identificare e numerosi materiali per la contraffazione di documenti corredati da stampanti e scanner. Il pregiudicato e' atualmente ai domiciliari in atttesa del giudizio direttissimo. L'attivita' investigativa - rilevano i carabinieri - potrebbe riservare ulteriori profili di interesse per i possibili sviluppi circa eventuali coinvolgimenti di altre persone ed i diversi illeciti utilizzi di simili documentazioni che, ad una immediata analisi, risultano di fattura molto buona.