Febbraio 19, 2019

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

Attualità

PENNE – No: il sindaco Di Marcoberardino esprime parere negativo nella conferenza dei servizi riunitasi qualche giorno fa per discutere della produzione di energia elettrica al serbatoio. L’8 aprile la conferenza saltò poiché nessuno ne ha mai saputo nulla a palazzo di città. No dunque per l’eccessivo rumore che potrebbe provocare.

Agorà. E’ la cooperativa aretina che gestisce per la Comunità Montana Vestrina almeno un milione 300 mila euro di fondi pubblici misti per i servizi sociali territoriali. Sarebbe stata usata come strumento per alimentare la clientela con assunzioni e sponsorizzazioni.

PENNE – Chi è Silvano Di Stefano, classe ’70, nato a Penne, che figura nell’elenco di coloro i quali hanno un conto nella SMI Bank a San Marino su cui indaga soprattutto per riciclaggio la procura della Repubblica di Roma? Praticamente difficile saperne di più. A Lacerba non risulta che abbia cariche societarie, ad eccezione di quella di liquidatore assunta nel 2002 per la finanziaria Foxtrade srl con sede a Milano nello studio del dottor Perozzo in largo Quinto Alpini, 5. Ultima residenza conosciuta di Di Stefano: via Piave, 12 a Silvi.

PENNE - Tornano in libertà Femio Di Norscia, Alberto Giancaterino e Rocco Petrucci (per lui obbligo di firma dai carabinieri), mentre restano agli arresti domiciliari Antonello De Vico e Daniele Mazzetti. Si tratta dei cinque fra i 30 indagati dell’inchiesta “Vestina”- appalti pilotati ed episodi di corruzione che interessano il Comune e la Comunità Montana Vestina- che giovedì scorso ha vissuto il suo momento più clamoroso con esecuzione delle misure cautelari richieste a dicembre dal Pm Varone e concesse in parte dal gip Di Fine, lo stesso giudice dell’inchiesta sulla sanitopoli regionale.

PENNE - Allo scoccare del traguardo dei 65 anni di Brioni, Andrea Perrone ne lascia la guida per motivi strettamente personali. Era presidente del consiglio di gestione a due teste ed amministratore delegato.

Assunzioni dopo un concorso chiacchierato. E’ la madre di tutte le inchieste sul Comune

PENNE - Erano in 44, ma solo sei ce la fecero. E per Giuseppina De Sanctis, la prima dei non assunti, sfumato quel posto a tempo determinato di collaboratore amministrativo del Comune, fu necessario capirne di più.

UN COMANDANTE PER DUE
PENNE -  Vi immaginate i vigili pennesi multare gli automobilisti loretesi e viceversa? Se si creasse, come si sta cercando di fare, un corpo unico fra Penne e Loreto Aprutino ancora oggi divise da malumori storici (i martiri pennesi del 1837 “traditi” dai loretesi), queste impensabili scene sarebbero quotidiane.

Grazie sindaco, mangi con noi

FARINDOLA - Dunque anche De Vico. Anche lui, amico di Luciano D’Alfonso, è coinvolto in una bufera giudiziaria che lo vede indagato a vario titolo non come sindaco di Farindola, ma in quanto membro e soprattutto regista della Comuntà Montana Vestina, un ente destinato a sparire.

LORETO APRUTINO - Per il Pdl e il resto dell’opposizione, è un nuovo carrozzone che graverà sulle finanze comunali. Irrompe sulla scena pubblica la Riscossioni Comunali Pescara srl con sede a Pianella ed amministrata fino al 31 dicembre dal solo Dante Ronzone, pescarese, classe ’73.

Mattone facile. Il caso Ossicelli e il gioco delle parti

PENNE - Una guerra fra bande. Il caso delle villette realizzate in contrada Ossicelli, a due passi dal vecchio stadio di calcio. L’imprenditore Roberto Cecamore segnala ai carabinieri che la precedente amministrazione di centro sinistra, guidata da Paolo Fornarola, favoriva gli imprenditori Ettore, Guido e Nicola Pierdomenico che si permettevano di violare le norme urbanistiche.

UNA SPERANZA PER IL RILANCIO DELL’ECONOMIA VESTINA

Il 23 febbraio scorso Confindustria Abruzzo ha organizzato, presso la sede dell’Unione degli Industriali di Pescara, il seminario dal titolo “Poli di Innovazione”. L’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Alfredo Castiglione ha messo in evidenza che la Regione Abruzzo ha avviato una vera e propria riforma dei Consorzi Industriali al fine di snellire l’iter burocratico e di arrivare a cogliere le opportunità offerte dai finanziamenti europei in maniera più rapida.

PENNE – Per divertirsi serve più tempo, ovvero più di quella notte a settimana consentita da tre anni a ogni pub e locale notturno cittadino. Insomma, con l’estate alle porte la movida pennese reclama regole meno severe.

PENNE – La creatività nelle arti. L’abito scultura ha sfilato a Penne ed a Loreto. Sulla passerella i defilés degli allievi di quello che sarà il liceo artistico, già istituto d’Arte dall’1887, “Mario dei Fiori”: è lì che quei vestiti sono stati pensati e realizzati, oltre che indossati.