L'associazione "Il Risveglio di Manuela" anche quest'anno sottolinea la ricorrenza del 7 ottobre, la quinta "Giornata europea dei risvegli per la ricerca sul coma", con due appuntamenti organizzati con il patrocinio di Opi, Usl e dei Comuni di Spoltore, Montesilvano e Pescara. La prima parte della giornata sarà a scuola, con i ragazzi dell'Istituto Comprensivo 2 "Ilaria Alpi" di Pescara.

"La preside Maria Grazia Santilli ha dato la sua disponibilità con sensibilità e umanità" evidenzia Anna Verna, la madre di Manuela che da tre anni porta avanti le iniziative della Onlus. Alle 11 inizia l'incontro di sensibilizzazione sul tema: in programma delle letture e l'esposizione dei lavori effettuati dai ragazzi. Al termine, nel cortile dell'Istituto i ragazzi faranno volare in cielo dei palloncini, come messaggio di speranza: un momento che si terrà in contemporanea, a mezzogiorno, in tutta Europa. La seconda parte è programmata per le 18.30 nella Sala Tinozzi della Provincia di Pescara: partecipano il prefetto Gerardina Basilicata, i sindaci Luciano Di Lorito (Spoltore), Ottavio De Martinis (Montesilvano), Carlo Masci (Pescara), il presidente della Provincia Antonio Zaffiri. Si potranno ascoltare le testimonianze di famiglie che vivono il difficile percorso della malattia per un loro caro. "Vogliamo dare un messaggio di speranza alle famiglie che vivono un momento così angoscioso come il lungo percorso del coma" aggiunge Verna, la cui famiglia ha vissuto un simile dramma per molti mesi. "Nel contempo lanciamo un appello alle autorità competenti, per risvegliare le coscienze". Ospiti speciali, il compositore Davide Cavuti e l'attore Edoardo Siravo che daranno vita ad uno spettacolo per l'occasione.