Mostre, percorsi-natura e artigianato artistico. Sono diversi gli eventi che si animeranno nei giorni di Pasqua e Pasquetta nella città vestina.

La riserva regionale “Lago di Penne” sarà aperta nei due giorni: si potrà visitare l’area faunistica dei lupi ibridi, eccellenza del settore, e percorrere a piedi o in bicicletta i sentieri-natura che attraversano l’area protetta e dove è possibile incontrare scoiattoli e visitare orti botanici; i percorsi sono accessibili a famiglie e bambini. Due le mostre organizzate sui riti della passione: “Via Crucis” di Mario Costantini (Chiesa di San Giovanni Evangelista, dalle ore 16 alle 18) e “Si fece buio” di D’Addazio, Pilone e Di Vincenzo (Corso Alessandrini, dalle 10 alle 19), e una mostra fotografica “L’Abruzzo in particolare” di artisti vari (Ex Tribunale, Largo San Giovanni Battista, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30). Due i musei che saranno aperti a Pasquetta: il museo Archeologico e il museo di Arte moderna e contemporanea (dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.30). Nel museo di Arte moderna e contemporanea è possibile visitare gli arazzi pennesi, pezzi unici, ed emblema della città vestina. “Penne si conferma città-destinazione per i turisti – ha detto l’assessore Gilberto Petrucci – Abbiamo eccellenze artistiche, culturali e naturali da visitare. Da quest’anno – ha aggiunto – abbiamo inaugurato la nuova rete dei sentieri, che dal centro storico, zona Fonte Nuova, si collegano alla riserva regionale “Lago di Penne”. Siamo migliorando la nostra offerta turistica. Voglio ringraziare i volontari che lavorano nelle nostre strutture”