CITTA' SANT'ANGELO - Sono entrati e usciti per ore da un ipermercato rubando generi di prima necessità - tra alimenti e prodotti per l'igiene personale - ma sono stati scoperti e arrestati, non prima di avere aggredito un vigilante che cercava di bloccarli.

In carcere, per rapina impropria e lesioni, sono finite due persone di Montesilvano con problemi di tossicodipendenza, S.D.L., 25 anni, e F.L. (35). Ad ogni uscita dal centro commerciale, nascondevano la refurtiva in un'automobile parcheggiata all'esterno della struttura. Nel veicolo, ad attenderli, c'era una 23enne di Sulmona (L'Aquila), anche lei tossicodipendente, denunciata. Il vigilante che ha tentato di bloccarli ha dovuto fare ricorso alle cure dei medici per alcune contusioni. L'arresto è stato fatto dai Carabinieri.